Vivo in un mondo virtuale. Quello letterario, fatto di lettere, lingue, eroi, storie, miti, fiabe, scrittori, traduttori, ispirazioni. Vivo anche in un mondo straniero. Sia fisicamente – sono straniera nella nazione dove vivo, però amo la sua lingua e quindi la prendo (serve il permesso? quello di soggiorno ce l’ho). Sia spiritualmente – il che non dipende solo dalla nazione dove vivo, ma dal mondo intero (o forse solo da me). Dall’altro lato, non riesco a vivere solo in una cultura. Non riesco a parlare solo in una lingua. Piacere di conoscervi!

Annunci